Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Mai più vittime civili di guerra, la cultura della pace e della solidarietà quale strumento di prevenzione e risoluzione dei conflitti

28 Luglio ore 15:00 > 18:30

Verso la Giornata Internazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo

Il 28 luglio si terrà a Taormina una giornata dedicata al tema della pace e del dialogo tra i popoli, organizzata dall’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra – ANVCG, l’ente morale preposto per legge in Italia alla rappresentanza e alla tutela delle vittime civili di guerra e delle loro famiglie, con la Fondazione Taormina Arte Sicilia, l’Associazione Musicale e Culturale “Aldebaran”, l’Associazione Musicale “Almoetia”, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con i patrocini della Commissione Europea,  del Ministero degli Esteri, della Regione Sicilia e del Comune di Taormina.

La giornata si aprirà con una tavola rotonda dal titolo “Mai più vittime civili di guerra – la cultura della pace e della solidarietà quale strumento di prevenzione e risoluzione dei conflitti”, che si terrà presso l’Hotel Villa Diodoro, articolata in due sessioni, cui parteciperanno personalità di alto livello italiane e internazionali.

La prima sessione (ore 15.00 – 16.30) riguarderà le azioni della comunità internazionale per rafforzare la protezione delle vittime civili di guerra. Le tematiche trattate in questa sessione saranno l’impegno della società civile italiana sul tema della pace e del disarmo; la relazione tra il commercio internazionale di armi e la guerra; il ruolo dell’informazione per stimolare gli attori internazionali a favore delle popolazioni civili; la campagna per ottenere l’approvazione di una “Dichiarazione politica internazionale sulle armi esplosive nelle aree popolate”. Quest’ultima iniziativa nasce all’interno della campagna internazionale “Stop bombing towns and cities” promossa da INEW – International Network on Explosive Weapons e coordinata da ANVCG in Italia.

La seconda sessione (ore 16.45 – 18.30) verterà sulla proposta di istituire una “Giornata Internazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo”. Questa proposta è nata all’interno dell’ANVCG ed è attualmente sostenuta da un Comitato creato a tal fine, presieduto dall’Amb. Umberto Vattani, cui hanno già aderito numerose personalità di spicco.

L’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra è stata promotrice in Italia della legge 25 gennaio 2017, n°9, approvata all’unanimità dal Parlamento, con cui è stata istituita la “Giornata nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo”, al fine di conservare la memoria delle vittime civili di tutte le guerre e di tutti i conflitti nel mondo, nonché di promuovere, secondo i princìpi dell’articolo 11 della Costituzione, la cultura della pace e del ripudio della guerra.

Dato che nelle guerre contemporanee ormai le vittime delle guerre e dei conflitti in tutto il mondo sono per la grandissima parte appartenenti alla popolazione civile – in una misura che si stima essere oltre l’80% del totale – l’ANVCG ritiene che sia molto importante iniziare un percorso per istituire una giornata internazionale su questo tema, sulla falsariga di quanto accaduto in Italia, nella ferma convinzione che solo il rafforzamento della cultura di pace possa essere un efficace deterrente contro la guerra.

 


 

Taormina
28 luglio 2021

Hotel Villa Diodoro – Via Bagnoli Croci, 75


TAVOLA ROTONDA

“MAI PIÙ VITTIME CIVILI DI GUERRA: LA CULTURA DELLA PACE E DELLA
SOLIDARIETÀ QUALE STRUMENTO DI PREVENZIONE E RISOLUZIONE DEI
CONFLITTI”


Ore 15:00 – 16:30

Saluti autorità

Mario Bolognari- Sindaco del Comune di Taormina
Giuseppe Castronovo – Presidente dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra
Anna Rossomando – Vice Presidente del Senato del Parlamento Italiano


PRIMO PANEL
Azioni della comunità internazionale per rafforzare la protezione delle vittime civili di
guerra

Coordina i lavori
Umberto Vattani – Presidente del Comitato Promotore per l’istituzione della Giornata Internazionale
delle vittime civili di guerra

Interverranno:

Francesco Vignarca – coordinatore delle campagne della Rete Italiana Pace e Disarmo

Michele Corcio – coordinatore de L’Osservatorio: Centro di ricerca dell’ANVCG sulle vittime civili dei
conflitti

Jean-Marc Boivin – responsabile delle relazioni istituzionali di Humanity & Inclusion

Urania Giulia Rosina Papatheu – Senatrice del Parlamento Italiano

André Vallini – Senatore del Parlamento Francese

Samuel Cogolati – Deputato del Parlamento Belga

Raffaele Genah – corrispondente RAI da Gerusalemme

 

Ore 16:45- 18:30

SECONDO PANEL
Verso una Giornata Internazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel
mondo

Modera
Metis Di Meo – autrice e conduttrice

Interverranno
Giuseppe Castronovo – Presidente dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra
Umberto Vattani – Presidente del Comitato Promotore per l’istituzione della Giornata Internazionale
delle vittime civili di guerra
Mammad Ahmadzada – Ambasciatore della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia
Youssef Balla – Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia
Maarten Van Aalderen – Presidente dell’Associazione Stampa Estera
Marco Tarquinio – Direttore del quotidiano « Avvenire »


Invocazione per la Pace da parte di Rappresentanti delle religiose monoteiste

Conclusioni

 

Dettagli

Data:
28 Luglio
Ora:
15:00 > 18:30
Categoria Evento:

Organizzatore

Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra